Scheda relatore

Lydia Mendola

Portolano Cavallo

Partner
Lydia è entrata a far parte di Portolano Cavallo nel 2016 ed è socia dal 2018, con la responsabilità dell’area di attività “Proprietà Intellettuale”.
Con oltre diciotto anni di esperienza professionale, Lydia assiste clienti italiani e stranieri in materia di proprietà intellettuale ed industriale, in ambito giudiziale, con particolare riferimento a controversie riguardanti la violazione di marchi e brevetti, design e diritto d’autore, nonché nel contesto stragiudiziale di operazioni societarie e negoziazione di contratti commerciali.
Si occupa, inoltre, di diritto dei consumatori e della pubblicità, maturando una profonda conoscenza dei settori digital/media & technology, life sciences, fashion, food & beverage.
È membro dell’Associazione Internazionale per la Protezione della Proprietà Intellettuale (AIPPI) e della Licensing Executives Society (LES).
Nel 2019, la practice IP è classificata nei ranking di WTR1000 e Legal500 EMEA – Intellectual Property (Italy – Tier 4), e Lydia è definita dai clienti “very precise, technical, responsive, smart and proactive”. Per il sesto anno consecutivo, è stata riconosciuta nella categoria “IP Stars” (“Patent Star”, “Trade mark Star”) da Euromoney Legal Media Group, nell’ambito della ricerca “Managing Intellectual Property Survey”.
Dopo la laurea in giurisprudenza presso l’Università Statale degli Studi di Milano, Lydia ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “International Economic law” presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi, con una tesi in Diritto Internazionale dell’Economia dal titolo “L’esaurimento dei diritti di proprietà intellettuale nel quadro dell’accordo TRIPs. Gli interessi dei titolari delle privative industriali e il principio della libera circolazione delle merci”.