Scheda intervento

Carta, cartone e territori: scenari futuri per il packaging sostenibile e innovativo.

Le probabilità che il nostro futuro sia drasticamente diverso da oggi sono altissime e per questa ragione bisogna anticipare progettualmente scenari e visioni.
Il cambiamento climatico, la crescita della popolazione, la scarsità di risorse chiave, il grande sviluppo di nuove tecnologie stanno già influenzando il panorama industriale e porteranno a cambiamenti ancora più profondi nei prossimi 30 anni. Entro il 2025 si prevede che ci sarà un altro miliardo di persone che vivono su questo pianeta e il doppio delle persone anziane. Il cambiamento climatico avrà un forte impatto sull’agricoltura e sui modelli di utilizzo della terra a livello globale e sui relativi sistemi di trasporto. I sistemi di comunità cambieranno radicalmente, influenzando i bisogni degli utenti e dell’industria del packaging così come materiali e processi produttivi. La tecnologia continuerà a trasformare le nostre vite, il nostro modo di essere, le modalità con cui ci istruiamo e con cui lavoriamo, creando nuove opportunità, ma alienadandoci talvolta dallo spazio fisico.
I comportamenti delle persone saranno influenzati dalla scarsità di risorse, dal cambiamento climatico e dalla crescente domanda di sostenibilità.

Alla luce di queste premesse, gli studenti del Master in Eco-Packaging - Systemic Innovation Design per il progetto del packaging del Politecnico di Torino all’interno del corso di Design Lab 1 in collaborazione con Comieco e sotto la supervisione didattica e scientifica di Paolo Tamborrini e Cristina Marino hanno lavorato allo sviluppo di cinque scenari, che esplorano le sfide future per l’industria del packaging e gli attuali modelli di business su cui si basano carta e cartone.
Gli scenari, che spaziano dalla logistica al packaging per l’e-commerce in senso stretto si rivolgono all’industria di settore, ma allargano lo sguardo a tutte le interazioni e le aziende ad esso connesse affinché siano pronte ad accogliere le innumerevoli sfide che stanno già plasmando il nostro mondo, per affrontare i gravi rischi e cogliere le ricche opportunità che si presenteranno nel futuro. Esemplificando traiettorie plausibili per il packaging design gli scenari approfondiscono diverse tematiche:  dalla scarsità di risorse e i conseguenti nuovi comportamenti da parte dell’utenza alla cultura tecnologica immersiva che ridefinisce i concetti di tempo e spazio; da un territorio fiorente di città smart dalla natura collaborativa ad un cambiamento di paradigma che metta al centro il benessere psico-fisico e le passioni e le relazioni tra gli utenti.
Ognuno degli scenari emersi specula sulle sfide e le opportunità del futuro ricercando soluzioni progettuali e intuizioni.
Attraverso il racconto degli scenari immaginati e disegnati si possono definire alcune linee guida per le aziende di carta e cartone per aiutarle a intraprendere azioni nella direzione di ricerca e sviluppo di soluzioni innovative e sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale.
 

  • AndreaGuidi
    Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design Studente del Master in Eco Packaging Design
  • CristinaMarino
    Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design Dottoranda di Ricerca, Accademic Mentor al Master in Eco Packaging Design
  • IreneRubino
    Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design Studentessa del Master in Eco Packaging Design
  • ElisabettaSechi
    Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design Studentessa del Master in Eco Packaging Design